Ultimo giorno da… costruttori

Arriva l’estate e si inizia a far fatica ad aprire libri e quaderni. Perché non passare allora l’ultimo giorno di scuola a “costruire” qualcosa con le nostre mani?

In SCIENZE gli alunni delle classi prime hanno imparato a conoscere gli animali e le loro caratteristiche, proviamo a vedere se riescono a modellare qualche simpatico amico con il pongo.

Ed ora qualcosa di più difficile, qualcosa da veri costruttori. In TECNOLOGIA gli alunni di prima hanno appreso a riconoscere i diversi materiali e le differenti parti di cui si compone un oggetto. Proviamo con le LEGO a classificare, leggere le istruzioni e… costruire.

Dopo un’ora di lavoro ecco finalmente costruiti divertenti e colorati mostriciattoli.

 

Annunci

Raccontami una storia

Martedì 6 giugno presso il Parco del Sorriso del Residence Chianelli gli alunni delle classi prime hanno partecipato insieme a studenti provenienti da altre scuole all’evento conclusivo del Progetto “Raccontami una storia”.

Già a fine gennaio gli alunni delle prime avevano accolto nella scuola primaria i bambini della scuola dell’infanzia “Stella Polare” di Pila. Con l’aiuto di disegni ed animazioni, gli alunni dell’infanzia avevano raccontato ai compagni più grandi una storia della tradizione albanese, precedentemente narrata loro da un genitore.

A loro volta anche gli alunni di prima avevano ascoltato da un loro genitore una fiaba della tradizione marocchina: “Goha, il venditore di seta”.

Il percorso si è quindi concluso con la mattinata del 6 giugno, dedicata alla solidarietà. I bambini, seduti all’aperto nell’anfiteatro del Parco Chianelli, hanno ascoltato le storie raccontate da una volontaria attrice, dalla Presidente Ubaldi e dalla mamma di un bambino venezuelano ricoverato al Silvestrini che ha proposto “Cappuccetto Rosso” in spagnolo.

A ricordo dell’evento ai bambini sono stati regalati tanti cappellini bianchi e per concludere in bellezza è stata offerta loro una gustosa merenda a base di torta al testo.

Vita in fattoria

Il 30 maggio gli alunni delle classi prime hanno trascorso la loro giornata alla fattoria didattica “Il podere” di Petrignano d’Assisi. Dopo essere stati accolti da una buonissima merenda a base di pizza fatta con la farina prodotta nella fattoria, hanno conosciuto da vicino la vita in campagna impegnandosi a piccoli gruppi in quattro laboratori.

Guidati da un operatore hanno incontrato gli animali che vivono nella fattoria e appreso le loro abitudini e il loro linguaggio.

Girando nell’orto hanno imparato a riconoscere le diverse piantine, soprattutto verdure e piante officinali.

Nel  laboratorio di “riciclaggio creativo” si sono impegnati nella semina. Hanno prima realizzato un vasetto e un sottovaso con la parte terminale di una bottiglia di plastica, vi hanno inserito un bel semino colorato e poi hanno concimato il tutto con fondi di caffè.

Nell’attività “Mani in pasta” si sono trasformati in tanti piccoli cuochi, imparando l’antica ricetta della torta al testo. Dopo aver mescolato gli ingredienti e steso l’impasto, hanno realizzato tante piccole torte di forme diverse, mangiate poi con gusto a pranzo.

E per concludere in bellezza? Divertimento e giochi all’aria aperta.

dav

Concerto di fine anno

Il giorno 13 Maggio, alle ore 17, presso la sala congressi Capitini si è tenuto il concerto del coro verticale dell’IC Perugia 5. Vi hanno preso parte i bambini di 5 anni della scuola dell’infanzia “Stella Polare” di Pila, gli alunni di tutte le classi della scuola primaria “Anna Frank” di Pila e gli studenti della scuola secondaria di I grado “Leone XIII” che hanno aderito al laboratorio pomeridiano di coro.

Il repertorio musicale partiva da brani specifici per l’infanzia fino ad arrivare a canti in lingua inglese, spagnolo e tedesco, con difficoltà sia melodiche che linguistiche. Speciale è stato il momento dedicato alle colonne sonore della Walt Disney, nel quale la prof.ssa Manfroni Cristiana ha accompagnato al pianoforte i ragazzi nel canto che da veri professionisti hanno colto gli attacchi delle varie frasi musicali senza commettere errori. Al termine del concerto, oltre al saluto e ai ringraziamenti del Dirigente Fabio Gallina, è intervenuto il presidente dell’ Unicef, la Sig.ra Catarinelli Iva, la quale si è complimentata per il livello dell’esecuzione dei brani, svolti considerando anche la presenza di bambini molto piccoli. Il concerto è da considerarsi un’altra tappa fondamentale di crescita per i ragazzi: fratelli e cugini si sono trovati insieme nel canto, aiutandosi a vicenda come accade in una piccola comunità.

Esperti tessitori!

Si è da poco concluso il laboratorio intrecciamo i fili. Gli alunni, diventati ormai espertissimi tessitori, hanno realizzato un colorato segnalibro.

Decorato con nastri e bottoni grazie all’aiuto delle maestre, il lavoretto è diventato un bel regalo per la festa della mamma.

Infine, per non perdere l’allenamento, con l’aiuto delle esperte gli alunni hanno realizzato dei telai con vecchie scatole di cartone. Ecco pronto un bel gioco per l’estate!

Visita a l parco archeologico naturalistico di Belvedere del Monte Cetona

Il 18 maggio la classe terza si è recata al parco archeologico naturalistico di Belvedere del monte Cetona.

Incredibile a dirsi ma il Monte Cetona era un’isola completamente circondata dalle acque del mare.  Di questo antichissimo passato geologico restano ancora tracce evidenti che noi bambini abbiamo potuto toccare con mano scoprendo conchiglie in uno strato roccioso del Parco di Belvedere. in quest’area  sono presenti numerose grotte e cavità naturali usate dagli uomini fin dalle fasi antiche della preistoria. Come piccoli speleologi, ci siamo inoltrati alla scoperta di queste cavità e alla scoperta dei loro segreti.

Il nostro itinerario ha previsto inoltre un percorso fino all’ Archeodromo una struttura attrezzata con la ricostruzione a grandezza naturale di un villaggio dell’età del bronzo.

Con il  laboratorio sui metalli abbiamo potuto sperimentare la lavorazione dei metalli creando un piccolo gioiello con decozioni tipiche dell’Età Neolitica.

Infine abbiamo visitato  il museo archeologico dove abbiamo potuto osservare i reperti ritrovati nel territorio circostante al Monte Cetona.

Noi amiamo Peter Pan – la recita

Ieri mattina alle 10,30 gli alunni della classe V della scuola primaria “Anna Frank” di Pila hanno tenuto la recita tanto attesa e il celeberrimo personaggio frutto della penna di sir James Matthew Barrie ha ripreso vita sulle tavole della Sala della Filarmonica di Castel del piano (Perugia). Nell’ottantesimo anniversario della morte dell’autore, i nostri alunni e i ragazzi del CSRE “Il bucaneve” di Pila, Enrico, Nicola, Silvia e Simone, lo hanno degnamente ricordato con una bellissima recita che tutti noi ricorderemo sempre con piacere. L’azione si è svolta sia sul palco, dove sono state ambientate Casa Darling e l’Isola-che-non-c’è, sia sul proscenio dove sono state ambientate le sequenze memorabili del Jolly Roger.

Siamo molto onorati di aver avuto un folto pubblico, composto dai genitori e nonni di tutti gli alunni, dal alcuni ospiti del CSRE “Il Bucaneve” accompagnati da alcuni operatori e dalla dott.ssa Valeria Pispola: tutti hanno applaudito calorosamente e a scena aperta i giovani attori – cantanti, ben affiatati tra loro e capaci di condurre la messinscena dall’inizio alla fine in piena autonomia e con bravura non comune.

La ottima riuscita dell’evento, infine, è certamente dovuta alla bravura degli attori, ma anche all’impegno della signora Tutarini, infaticabile rappresentante di classe, e dei genitori Biancalana, Del Forno e Bigazzi che hanno realizzato il fondale di Casa Darling, alla gentilissima disponilità del signor Gianni Paolini Paoletti, presidente della Filarmonica di Castel del Piano e nostro ospite, all’impegno degli operatori Chiara e Mauro del CSRE “Il bucaneve” (consulenti teatrali e autori anche del fondale dell’Isola che non c’è) e al contributo dietro le quinte della maestra Monica Gigliarelli ossia le persone che il maestro Gabriele Alfano ha avuto il privilegio di coordinare.

Questo slideshow richiede JavaScript.